Via Molise, 24 – 20085 Locate di Triulzi (MI)

Estrattori d’aria e raffrescatori industriali: le differenze

estrattori aria industriali

Rinfrescare gli ambienti senza fare ricorso ad apparati frigorigeni è certamente possibile. Ma ciò che ci preme sottolineare è il fatto che si tratti soprattutto di una scelta conveniente quando abbiamo a che fare con luoghi particolarmente ampi come i capannoni industriali, i grandi spazi commerciali ed espositivi o ancora i tendoni e gli spazi aperti di bar e ristoranti muniti di giardini interni o parti esterne.

Considerazione, questa, che vale in particolar modo nel nostro Paese che continua a detenere l’infelice primato europeo del costo dell’elettricità, specie quando si parla di clientela energivora e industriale, giacché paradossalmente e contro qualsiasi legge di mercato, il costo per kWh cresce all’aumentare dei consumi.

Esiste dunque una valida alternativa all’utilizzo del tradizionale sistema di condizionamento?

Sì, una soluzione alternativa esiste ed è anche più che valida, in termini economici sui consumi e in termini ecologici sul rispetto dell’ambiente. Stiamo parlando degli estrattori d’aria e dei raffrescatori industriali, una categoria di sistemi di raffrescamento chiamata in termini generali rinfrescatore d’aria.

Vediamo meglio in cosa consistono e quali sono le loro caratteristiche principali.

 

Sommario:

Estrattori d’aria e raffrescatori industriali: le differenze

Rinfrescatore d’aria: l’alternativa eco-friendly al tradizionale condizionamento dei grandi ambienti

Estrattori d’aria industriali e ventilatori industriali: i sistemi che muovono l’aria

Raffrescatore evaporativo: il condizionatore a basso consumo

I 3 vantaggi più importanti offerti dagli estrattori d’aria e dai raffrescatori industriali

  1. Eccellente vantaggio economico, d’acquisto e di gestione
  2. Costante ricambio d’aria
  3. Manutenzione del sistema poco onerosa

Raffrescatori e ventilatori industriali ai tempi del Covid-19: quanto è sicuro il loro utilizzo?

Aircon: il tuo riferimento per i raffrescatori e ventilatori industriali

 

 

Rinfrescatore d’aria: l’alternativa eco-friendly al tradizionale condizionamento dei grandi ambienti

Come abbiamo appena anticipato, il rinfrescatore d’aria è la soluzione alternativa ecologica ed economica ai tradizionali sistemi di condizionamento basati sull’utilizzo di gas refrigeranti, costosi e soprattutto molto inquinanti per l’ambiente. Il comportamento green del rinfrescatore d’aria si deve a due peculiarità principali che ne caratterizzano il principio di funzionamento:

  • l’assenza di gas refrigeranti, sostituiti da un circuito di evaporazione dell’acqua per abbassare la temperatura dell’aria, rendendola più sana e gradevole d’estate e nei climi caldi
  • il ridotto consumo energetico rispetto ai tradizionali condizionatori che consumano molto di più, oltre ad essere più complessi e costosi in conseguenza della presenza di più parti come compressore, evaporatore, condensatore, ecc.

Il rinfrescatore d’aria, abbiamo inoltre detto, è un termine generico con cui si possono chiamare tre tipologie di sistemi:

  • gli estrattori d’aria industriali
  • i ventilatori industriali
  • il raffrescatore evaporativo

Siccome la categoria comprende anche gli estrattori d’aria industriali, possiamo affermare che essi sono dei rinfrescatori d’aria seppure rappresentino la forma più essenziale. Invece il più performante rinfrescatore d’aria è sicuramente il raffrescatore evaporativo.

Aircon di Locate Triulzi (MI) dispone di un’ampia gamma di estrattori d’aria e raffrescatori industriali fissi e portatili, basati su varie tecnologie, come il raffrescatore evaporativo, gli estrattori d’aria industriali e i ventilatori industriali, e può consigliarti la soluzione più adatta per soddisfare le esigenze di ogni ambiente con raffrescatori industriali a prezzi convenienti.

 

Estrattori d’aria industriali e ventilatori industriali: i sistemi che muovono l’aria

Il modo più semplice per rinfrescare un ambiente consiste nel creare un movimento d’aria affinché la corrente che si crea asporti il calore e l’umidità, a favore di una migliore percezione di una temperatura più bassa rispetto quella reale e contribuendo al benessere psico-fisico nei luoghi di lavoro.

Nei grandi ambienti e negli insediamenti industriali è possibile ottenere questo movimento d’aria mediante l’utilizzo di:

  • estrattori d’aria industriali, che altro non sono che ventilatori posti sulle pareti dell’ambiente da trattare, dotati di eventuali filtri, la cui funzione è asportare l’aria viziata o carica di polveri di scarto delle lavorazioni che vi si effettuano, vapori (per esempio quelle dei solventi e il vapore d’acqua delle tintorie), pollini e gas di scarico nelle officine
  • ventilatori industriali, che invece mettono in movimento l’aria senza avere la pretesa di eseguire una filtrazione della stessa

Gli estrattori d’aria industriali e i ventilatori industriali sono sistemi convenienti in termini di utilizzo, poiché riescono a offrire un apprezzabile grado di raffrescamento anche in ambienti di modeste dimensioni, ma anche in termini economici, grazie a un prezzo di mercato nettamente inferiore rispetto ai tradizionali sistemi di condizionamento.

A tutto ciò, si aggiunge la loro economicità per quanto riguarda acquisto, posa e manutenzione, senza dimenticare l’impatto di ottimizzazione dei consumi e quindi sulle bollette dell’energia elettrica.

 

Raffrescatore evaporativo: il condizionatore a basso consumo

 

Anche noto come raffrescatore ad acqua, il raffrescatore evaporativo è un sistema capace di trattare l’aria che lo attraversa in modo da abbassarne la temperatura sfruttando un processo naturale di scambio termico, meno dispendioso di quello che avviene nel contatto con l’evaporatore dei sistemi di condizionamento d’aria convenzionali.

Esiste una differenza tra il raffrescatore ad acqua e gli estrattori d’aria industriali?

La risposta è ovviamente sì e questa differenza risiede nella diversa modalità dei due sistemi di rinfrescare l’aria: mentre gli estrattori d’aria industriali rinfrescano per estrazione dell’aria e per la corrente che consegue, i raffrescatori evaporativi rinfrescano l’ambiente immettendo l’aria che hanno già rinfrescato al suo interno.

Nel raffrescatore evaporativo, infatti, un ventilatore aspira l’aria dall’ambiente e la spinge contro uno speciale pannello evaporante in cellulosa che viene costantemente mantenuto bagnato da acqua fredda. Attraversando gli alveoli impregnati d’acqua del pannello in cellulosa, l’aria cede all’acqua il proprio calore e quindi si raffredda, mentre l’acqua, riscaldata dal calore ricevuto dall’aria, inizia a evaporare condensandosi sulle pareti del raffrescatore evaporativo per poi essere scaricata all’esterno del sistema.

Il ventilatore immette nell’ambiente l’aria rinfrescata dallo scambio termico con l’acqua e pulita da polveri e altri elementi in sospensione grazie all’attraversamento del pannello di cellulosa e al contatto con l’acqua stessa che agglomera tali elementi facendoli precipitare.

È noto che l’ambiente industriale, e in termini generali un qualunque ambiente lavorativo, richiede un costante controllo delle condizioni climatiche. E soprattutto di temperatura e umidità, necessarie a far lavorare le persone nelle condizioni ottimali oltre che a mantenerne viva l’attenzione, specie quando effettuano lavorazioni pericolose.

Il raffrescatore evaporativo, o raffrescatore ad acqua che dir si voglia, è quindi la soluzione ideale per il raffrescamento di grandi spazi, come per esempio i capannoni industriali, favorendo un ambiente confortevole durante i caldi mesi estivi a supporto di una maggiore produttività aziendale senza però incorrere in eccessivi consumi ed esose bollette dell’energia elettrica.

Questa tipologia di raffrescatori industriali a bassi prezzi comprende:

  • raffrescatori evaporativi portatili, comodi perché collocabili al bisogno laddove serve e pertanto ideali negli allestimenti provvisori di tendoni e gazebo
  • raffrescatori industriali fissi, pensati per l’installazione fissa a parete o a soffitto nei capannoni industriali e per manifestazioni fieristiche

 

I 3 vantaggi più importanti offerti dagli estrattori d’aria e dai raffrescatori industriali

Abbiamo già ripetuto, fin dall’inizio di questo approfondimento, che estrattori d’aria e raffrescatori industriali sono sistemi vantaggiosi sotto più punti di vista. Qui riassumiamo i tre più importanti:

 

1.     Eccellente vantaggio economico, d’acquisto e di gestione

L’utilizzo di questi apparecchi offre la possibilità di raffrescare edifici anche di grande volumetria con un impegno economico e di gestione probabilmente proibitivo per i sistemi di condizionamento più tradizionali.

Infatti la possibilità di acquistare raffrescatori industriali con prezzi bassi, sommata al basso costo di gestione, ne fanno un sistema particolarmente apprezzato in tutti quegli edifici che hanno necessità di abbassare le temperature interne, a causa delle condizioni climatiche esterne e dei processi di produzione e lavorazione che prevedono sviluppo di calore.

 

2.     Costante ricambio d’aria

Estrattori d’aria e raffrescatori industriali sono molto apprezzati perché favoriscono un costante ricambio d’aria, contribuendo a mantenere l’aria pulita negli ambienti, soprattutto se all’interno di questi si verificano lavorazioni che prevedono il rilascio di fumi, vapori o pulviscolo in sospensione.

 

3.     Manutenzione del sistema poco onerosa

Questa è infine la terza caratteristica che rende gli estrattori d’aria e i raffrescatori industriali molto apprezzati: la manutenzione del sistema non è particolarmente onerosa vista l’assenza del fluido frigorigeno. Inoltre, non sono richieste particolari attrezzature o competenze specializzate per il controllo e la pulizia degli apparecchi.

 

 

Raffrescatori e ventilatori industriali ai tempi del Covid-19: quanto è sicuro il loro utilizzo?

La diffusione della pandemia da coronavirus ha inasprito l’incertezza sull’utilizzo sicuro dei raffrescatori industriali, sia fissi sia portatili. In molti, infatti, si sono domandati quanto questi sistemi contribuiscano a favore o contro la diffusione del virus.

C’è da dire che a oggi non si è ancora ben capito se le accuse avanzate contro i sistemi di raffrescamento industriale siano fondate o meno. È invece certo che si possono seguire alcuni semplici comportamenti volti a utilizzare i raffrescatori industriali, fissi o portatili che siano, in totale sicurezza.

Parliamo di azioni pratiche che tutti possono eseguire e programmare prima di mettere in funzione un sistema di raffrescatori industriali:

  1. Lavare i filtri degli split
  2. Sanificare motori esterni e impianti canalizzati
  3. Pulire le sezioni di scambio degli impianti multi-zona
  4. Direzionare opportunamente il flusso d’aria

Bastano dunque semplici accortezze per utilizzare raffrescatori e ventilatori industriali in sicurezza, migliorando la qualità del benessere in qualsiasi ambiente lavorativo con indiscussi vantaggi economici ed ecologici.

 

Aircon: il tuo riferimento per i raffrescatori e ventilatori industriali

Come abbiamo già accennato, Aircon è un’azienda attiva nell’area di Milano, provincia, e in tutta la Lombardia, specializzata in sistemi di riscaldamento e raffrescamento industriale.

In particolare, Aircon commercializza efficienti estrattori d’aria industriali, ventilatori industriali e vari tipi di rinfrescatore d’aria, adatti per ogni tipo di installazione e di ambiente, dai capannoni industriali agli ambienti commerciali. E garantendo sempre, a tutti i propri clienti, elevati standard qualitativi e alte prestazioni funzionali.

Aircon mette infatti a disposizione la trentennale esperienza nella progettazione, produzione, vendita e installazione di sistemi di riscaldamento e raffrescamento industriale a prezzi competitivi, oltre a offrire sul mercato prodotti di elevata qualità garantita dalle Certificazioni ISO 9001 e ISO 14001 come ulteriore conferma della massima affidabilità di ogni macchina.

Tutti i sistemi sono progettati per rispondere a qualsiasi esigenza:

  • rispettando le normative sulla sicurezza e sulla salute
  • contribuendo al benessere delle persone
  • migliorando la produttività aziendale

I ventilatori industriali, gli estrattori d’aria industriali e i vari tipi di raffrescatori industriali, fissi e portatili, offerti da Aircon si distinguono per qualità e vastità dell’offerta che conta sistemi di varie taglie, esecuzioni e destinazioni per tutti gli ambienti, non solo industriali.

Perché sceglierli? Per tre motivi:

  • il risparmio in termini economici, sui costi di esercizio e di manutenzione
  • il vantaggio in termini energetici, legato al principio di funzionamento del tutto naturale
  • la ridotta emissione di sostanze inquinanti, grazie alla bassa emissione di prodotti di scarico a favore della salvaguardia ambientale

Se sei interessato a una soluzione di raffrescamento per grandi ambienti e ad avere dei raffrescatori industriali a prezzi convenienti, contattaci: saremo a tua disposizione per risolvere ogni necessità e farti scoprire tutte le possibilità offerte dalle nostre soluzioni.

 

ARTICOLI RECENTI

Riscaldamento industriale eco-friendly: zero emissioni nocive

Riscaldamento capannoni industriali: calore ed efficienza in inverno

Sistemi di riscaldamento per palestre: come fare a scegliere?

RISCALDAMENTO INDUSTRIALE

Natri radiandi a gas

Tubi radianti a gas

Piastre radianti elettriche

RAFFRESCAMENTO INDUSTRIALE

Raffrescatori evaportivi fissi

Raffrescatori evaportivi portatili

Ventilatori ed estrattori d’aria

CONDIZIONAMENTO INDUSTRIALE

CONTATTI