Via Molise, 24 – 20085 Locate di Triulzi (MI)

Le basi della trasmissione del calore: un confronto tra i diversi sistemi

Quando si esplorano le basi della trasmissione del calore nel contesto dei sistemi di riscaldamento, emergono diverse opzioni oltre alle classiche stufe e ai radiatori che troviamo comunemente nelle nostre case. L’ambito del riscaldamento è infatti più ampio e include soluzioni come impianti integrati nel soffitto e condizionatori portatili, che offrono la flessibilità di essere spostati da una stanza all’altra. Ogni sistema ha il suo specifico modo di funzionare, con relativi vantaggi e svantaggi.

In Aircon, siamo esperti nella scelta e nell’installazione di sistemi di riscaldamento e sappiamo quanto sia importante comprendere le basi della trasmissione del calore per fare una scelta adeguata. Generalmente, il calore si trasmette attraverso tre modalità: irraggiamento, convezione e conduzione. Quest’ultima avviene tramite il contatto diretto tra due corpi e ha un ruolo minore negli impianti di riscaldamento domestici.

Approfondiremo quindi le prime due modalità di trasmissione del calore e il loro impiego nel riscaldamento degli ambienti. Il calore per irraggiamento si trasferisce sotto forma di radiazione infrarossa, riscaldando direttamente oggetti e superfici senza influenzare l’aria circostante. Questo principio è alla base dei radiatori a infrarossi, che offrono un calore confortevole e diretto.

D’altro canto, la convezione implica il movimento dell’aria calda: l’aria riscaldata diventa meno densa e si muove verso l’alto, venendo sostituita da aria più fredda che a sua volta si scalda. Questo principio è fondamentale nei radiatori tradizionali e nei sistemi di riscaldamento ad aria forzata.

Nel consigliare un sistema di riscaldamento, in Aircon prendiamo in considerazione vari aspetti, dalla struttura dell’edificio all’efficienza energetica, fino all’impatto ambientale, per garantire la scelta migliore in termini di comfort e sostenibilità. Conoscere le basi della trasmissione del calore è quindi cruciale per comprendere come funzionano i vari sistemi e per selezionare quello più adatto alle proprie esigenze.

 

SOMMARIO:

Le basi della trasmissione del calore: un confronto tra i diversi sistemi

Quali sono i tre metodi di trasmissione del calore?

Riscaldamento per irraggiamento infrarosso

Irraggiamento elettrico a basso consumo

Riscaldamento a irraggiamento a gas

Riscaldamento per convenzione

Stufe elettriche a convenzione

 

Quali sono i tre metodi di trasmissione del calore?

Nell’ambito dei sistemi di riscaldamento per abitazioni e industrie, è fondamentale comprendere cosa si intende per trasmissione del calore. La trasmissione del calore è il processo mediante il quale l’energia termica viene scambiata tra due corpi o all’interno di un corpo. Esistono principalmente tre metodi attraverso i quali questo scambio avviene: trasmissione del calore per conduzione, trasmissione del calore per convezione, e trasmissione del calore per irraggiamento.

La trasmissione del calore per conduzione si verifica quando il calore si muove attraverso un corpo solido da una parte più calda verso una più fredda. Questo fenomeno è comune nei sistemi di riscaldamento dove elementi riscaldati, come i tubi di un radiatore, trasferiscono calore ai corpi circostanti attraverso il contatto diretto. La conduzione è particolarmente efficace in materiali solidi come il metallo, ed è per questo che molti radiatori e scambiatori di calore nelle industrie sono costruiti con questi materiali.

La trasmissione del calore per convezione avviene attraverso un fluido, che può essere un liquido o un gas. In questo processo, l’aria calda si alza mentre quella fredda si abbassa, creando una corrente di convezione che distribuisce il calore nell’ambiente. Questo principio è alla base dei sistemi di riscaldamento centralizzati e dei condizionatori d’aria, dove l’aria riscaldata o raffreddata viene fatta circolare nelle stanze.

Infine, la trasmissione del calore per irraggiamento si riferisce al trasferimento di calore sotto forma di radiazione termica, come le onde infrarosse. Diversamente dalla conduzione e dalla convezione, l’irraggiamento non richiede un mezzo materiale per viaggiare. È il principio su cui si basano i riscaldatori a infrarossi e il sole nel riscaldare la terra. Questo metodo è particolarmente utile in ambienti ampi e aperti, come gli spazi industriali, dove il riscaldamento diretto e mirato è più efficiente.

Comprendere questi tre metodi di trasmissione del calore è essenziale nella progettazione e nella scelta di sistemi di riscaldamento efficienti ed efficaci sia per ambienti domestici che industriali.

 

Riscaldamento per irraggiamento infrarosso

Aircon si distingue nel campo dei sistemi di riscaldamento innovativi adottando una tecnologia avanzata: il riscaldamento per irraggiamento infrarosso. Ma cosa implica esattamente questo metodo? L’irraggiamento nello specifico, si riferisce all’emissione di onde elettromagnetiche, cariche di energia, che trasferiscono calore agli oggetti con cui entrano in contatto. Questo principio è lo stesso utilizzato dal Sole per riscaldare la Terra: i raggi solari, infatti, sono radiazioni che stimolano il movimento delle molecole degli oggetti che colpiscono, aumentandone così la temperatura.

I sistemi di riscaldamento a infrarossi di Aircon replicano questa modalità naturale. I pannelli infrarossi per il riscaldamento emettono onde elettromagnetiche che possono viaggiare anche nel vuoto, permettendo una distribuzione efficiente del calore. Queste onde, a differenza del calore prodotto per convezione, non si disperdono nell’aria ma si dirigono direttamente verso gli oggetti nella stanza, come pareti, mobili e persone. Quando queste onde infrarosse incontrano una superficie più fredda, trasferiscono il loro calore, riscaldandola efficacemente.

Questa tecnologia offre numerosi vantaggi. Essendo diretta, c’è meno dispersione di calore nell’ambiente, rendendo i sistemi di riscaldamento a infrarossi più efficienti dal punto di vista energetico rispetto ai metodi tradizionali. Inoltre, la capacità dei pannelli infrarossi di riscaldare oggetti e superfici, piuttosto che l’aria, significa che il calore è più uniformemente distribuito e percepito più naturalmente, similmente al calore solare.

I sistemi di Aircon possono essere alimentati sia elettricamente sia a gas, offrendo flessibilità e adattabilità a diverse esigenze e contesti. Se ti stai chiedendo qual è il sistema di riscaldamento più conveniente, quello a infrarossi si presenta come una delle migliori scelte sul mercato. Lo stesso infatti, si sta rapidamente affermando come variante ecologica ed efficiente per il riscaldamento domestico e industriale, offrendo un comfort termico ottimale con un impatto ambientale ridotto.

 

Irraggiamento elettrico a basso consumo

Il riscaldamento a irraggiamento elettrico a basso consumo sta guadagnando popolarità, soprattutto nei paesi nordici, per la sua efficienza e praticità. In Italia, questa tecnologia trova impiego prevalentemente in negozi e luoghi di culto.

Una caratteristica distintiva di questi sistemi di riscaldamento elettrici è la loro versatilità nell’installazione: le piastre a infrarossi possono essere montate sia a soffitto sia a parete, in modo visibile o nascoste dietro pannelli di cartongesso. Il processo di installazione è semplice e non richiede interventi murari significativi, rendendo questi sistemi particolarmente adatti anche per piccole realtà commerciali o residenziali.

Nonostante i suoi vantaggi, il riscaldamento irraggiamento elettrico è talvolta visto con una certa cautela. Molti esprimono preoccupazioni riguardo al potenziale aumento dei consumi energetici. Tuttavia, è importante sottolineare che l’efficienza di questi sistemi dipende in gran parte dall’isolamento termico dell’edificio. Nei contesti dove l’isolamento è inadeguato, come nelle abitazioni di classe energetica G, il calore generato dai pannelli infrarossi tende a disperdersi rapidamente, riducendone l’efficienza.

D’altro canto, in ambienti ben isolati, il riscaldamento a irraggiamento elettrico dimostra un’efficacia notevole nel ridurre i consumi. Questi sistemi sono capaci di riscaldare rapidamente anche spazi di grandi dimensioni, richiedendo solo pochi minuti per portare un ambiente freddo a una temperatura confortevole.

Grazie all’isolamento ottimale, il calore viene trattenuto all’interno, garantendo un risparmio significativo sui costi energetici mensili.

 

Riscaldamento a irraggiamento a gas

Il riscaldamento a irraggiamento a gas è una soluzione tecnologica ampiamente adottata in ambito industriale, specialmente in spazi ampi come i capannoni industriali. Si tratta di una delle diverse risposte alla domanda “quanti tipi di impianti di riscaldamento ci sono”, con specifici vantaggi in termini di efficacia e ampiezza di copertura.

In questi ambienti, è comune trovare nastri o tubi radianti a gas, generalmente installati ad altezze di circa 4 metri o più dal pavimento. Questi sistemi, rispetto ai loro corrispettivi elettrici, possono richiedere un’installazione più complessa, variabile a seconda del modello selezionato.

I nastri radianti funzionano con un generatore di calore posizionato all’esterno dell’edificio. Quest’ultimo riscalda l’aria che viene poi spinta da una turbina attraverso un circuito di tubi. I tubi, surriscaldandosi, emettono radiazioni infrarosse che riscaldano l’ambiente circostante. Il presente meccanismo garantisce un riscaldamento efficace e uniforme, particolarmente adatto per grandi spazi industriali.

Diversamente, i tubi radianti sono dotati di un piccolo bruciatore per ciascun tubo, riproducendo in scala ridotta il processo dei nastri radianti. Questa configurazione rende i tubi radianti particolarmente modulari, consentendo una maggiore flessibilità nel riscaldare specifiche zone e nell’adattarsi a diverse esigenze e configurazioni dello spazio. Il riscaldamento a irraggiamento a gas in questa forma offre una soluzione versatile e personalizzabile, ideale per ambienti industriali che richiedono un controllo preciso delle aree riscaldate.

 

Riscaldamento per convenzione

La trasmissione del calore per convezione rappresenta il principio su cui si basano i sistemi di riscaldamento classici, come i caloriferi e le stufe elettriche. In questo metodo, a differenza della trasmissione per conduzione dove il calore si diffonde attraverso un oggetto caldo, il vettore di trasmissione è l’aria. Ciò significa che i caloriferi riscaldano prima l’aria della stanza, che successivamente trasferisce il calore alle persone e alle superfici degli oggetti circostanti.

Tuttavia, ci sono diverse inefficienze associate a questo tipo di riscaldamento. L’aria calda è più leggera di quella fredda, quindi tende a salire verso il soffitto e a scendere solo dopo essersi raffreddata. Questo processo porta a diverse conseguenze: il pavimento tende a rimanere più freddo del soffitto, causando una distribuzione non uniforme della temperatura.

Inoltre, il movimento dell’aria può sollevare la polvere, riducendo la qualità dell’aria e peggiorando le condizioni per chi soffre di allergie o problemi respiratori. Un altro svantaggio è che le correnti d’aria possono seccare l’ambiente oltre i livelli considerati ottimali per la salute umana.

Queste inefficienze diventano ancora più problematiche quando si considerano ambienti ampi come i capannoni industriali. Scaldare un’area così grande richiede notevoli quantità di tempo ed energia. Se consideriamo un capannone alto 4 o 5 metri, il calore prodotto dai sistemi a convezione si concentrerebbe inutilmente sopra le teste degli operai, richiedendo un enorme dispendio energetico e risultando in gran parte sprecato.

 

Stufe elettriche a convenzione

Le stufe elettriche a convezione spesso generano confusione quando si discute di sistemi di riscaldamento innovativi, in particolare riguardo alla domanda su qual è il sistema di riscaldamento più conveniente.

Benché siano completamente differenti dal riscaldamento per irraggiamento elettrico, molti tendono a confonderli. Questa confusione deriva principalmente dalla diversa trasmissione del calore per convenzione utilizzata dalle stufe elettriche rispetto ai sistemi a irraggiamento.

Le stufe elettriche a convezione funzionano in modo simile ai caloriferi elettrici. All’interno di queste stufe, una serpentina si riscalda eccessivamente, trasformando l’aria fredda in calda. A differenza dei sistemi di riscaldamento a infrarossi, queste stufe non emettono radiazioni infrarosse. Sebbene possano apparire convenienti in termini di costo iniziale, queste stufe richiedono un considerevole consumo energetico per funzionare efficacemente.

Pertanto, nonostante la loro accessibilità economica iniziale, non si presentano come la scelta più efficace e conveniente per un utilizzo prolungato o in ampi spazi. Ciò limita talvolta la loro praticità e convenienza, specialmente quando si considerano le alternative più efficienti dal punto di vista energetico disponibili nel mercato dei sistemi di riscaldamento moderni.

 

Aircon emerge come un’azienda leader nella fornitura di soluzioni efficienti per il riscaldamento di capannoni industriali. Offriamo una gamma diversificata di prodotti, tra cui nastri e tubi radianti a gas, nonché piastre radianti elettriche, per garantire che ogni cliente possa trovare il miglior sistema di riscaldamento e raffreddamento adatto alle proprie esigenze specifiche.

La nostra esperienza e competenza nel settore ci consentono di progettare e implementare sistemi di riscaldamento che non solo migliorano il comfort all’interno dei capannoni industriali, ma lo fanno in modo efficiente e sostenibile.

Per chiunque sia alla ricerca di una soluzione affidabile e di alta qualità per il riscaldamento industriale, Aircon rappresenta una scelta eccellente. Con Aircon, potrete beneficiare di un sistema di riscaldamento e raffreddamento all’avanguardia, progettato su misura per le vostre necessità. Contattaci per richiedere maggiori informazioni.

ARTICOLI RECENTI

Riscaldamento industriale eco-friendly: zero emissioni nocive

Riscaldamento capannoni industriali: calore ed efficienza in inverno

Sistemi di riscaldamento per palestre: come fare a scegliere?

RISCALDAMENTO INDUSTRIALE

Natri radiandi a gas

Tubi radianti a gas

Piastre radianti elettriche

RAFFRESCAMENTO INDUSTRIALE

Raffrescatori evaportivi fissi

Raffrescatori evaportivi portatili

Ventilatori ed estrattori d’aria

CONDIZIONAMENTO INDUSTRIALE

CONTATTI