Via Molise, 24 – 20085 Locate di Triulzi (MI)

Come raffreddare un capannone: le migliori soluzioni

L’arrivo dell’estate e delle temperature elevate, rappresenta un periodo difficile e stressante per chi lavora all’interno di officine, magazzini o capannoni industriali. Per questo motivo è essenziale sapere come raffreddare un capannone.

Lavorare all’interno di un ambiente eccessivamente caldo non è solo spiacevole per la persona, ma è anche controproducente e pericoloso.

Lo stress fisico causato dalle alte temperature può impattare negativamente sul livello di attenzione dei lavoratori, ma anche indurli a non indossare i dispositivi di protezione. Così facendo risultano in entrambi i casi maggiormente esposti a situazioni pericolose, come incidenti.

Al fine di comprendere meglio come raffreddare un capannone e abbassare la temperatura, leggere questo articolo potrebbe risultare molto utile.

Proseguendo con la lettura, puoi scoprire come funziona l’impianto di condizionamento industriale a livello generale.

Sommario:

Come raffreddare un capannone: le migliori soluzioni
Cos’è un raffreddatore d’aria?
Come funziona un impianto di condizionamento industriale
Come rinfrescare un capannone industriale
Raffrescamento per capannoni evaporativo
Raffrescamento per capannoni con macchina frigorifera
Raffrescamento per capannoni con vernici termoriflettenti

Vantaggi dei sistemi di raffrescamento

 

Cos’è un raffreddatore d’aria?

Il raffrescatore d’aria è un dispositivo capace di rinfrescare la temperatura dell’ambiente avvalendosi del semplice principio naturale dell’evaporazione. Questo sistema, a differenza dei tradizionali condizionatori, non riesce ad abbassare la temperatura dell’aria esterna ma opera invece in modo da rinfrescare l’aria dell’ambiente.

La tecnologia di raffreddamento evaporativo utilizzata in un raffrescatore d’aria è efficiente, economica e sostenibile ed è una valida alternativa ai tradizionali condizionatori d’aria.

Chiamato anche “ventilatore evaporativo”, si presenta come un ottimo metodo per combattere il caldo estivo per via di un gradevole e costante flusso di aria fresca e pulita. Si tratta di un processo semplice ma utile per garantire il sostegno costante e confortevole della temperatura ambientale.

Anziché utilizzare un compressore che spinge un gas refrigerante attraverso un sistema di condotti per raffreddare una stanza, la tecnologia di raffreddamento evaporativo utilizza acqua evaporata per generare un mix di aria fredda ed umida. Quando l’aria umida viene rilasciata nell’ambiente, essa lo raffredda grazie all’evaporazione dell’acqua contenuta.

Un raffrescatore d’aria può essere abbinato a servizi di ventilazione e di condizionamento dell’aria. Generalmente funziona tramite alcuni dei seguenti metodi:

  • evaporazione a secco;
  • raffreddamento ad acqua;
  • ventilazione meccanica;
  • raffreddamento ad aria.

Inoltre, un raffrescatore d’aria può aiutare a ridurre i livelli di umidità all’interno di un certo spazio, garantendo comfort e salubrità.

Raffrescatore aria

 

 

Come funziona un impianto di condizionamento industriale

Prima di approfondire come funziona un impianto di condizionamento industriale e come raffreddare un capannone, è bene comprendere cosa si intende per climatizzatore industriale.

Questo sistema è progettato perlopiù per fabbriche, capannoni industriali e stabilimenti produttivi. In ambienti lavorativi come questi, i macchinari impiegati utilizzano temperature molto alte, aumentando notevolmente il clima.

L’impianto di condizionamento industriale ha come fine prioritario quello di mitigare il calore sprigionato, e di raffreddare un capannone al suo interno.

Ma quindi, come refrigerare un capannone?

In riferimento a quanto fin qui esplicato, è possibile ora fare un affondo su quello che è il funzionamento dei sistemi di refrigerazione impiegati all’interno delle industrie.

Il funzionamento degli impianti di condizionamento industriale avviene in maniera molto semplice: un fluido, solitamente acqua o aria, viene raffreddato attraverso l’evaporazione di un secondo fluido, chiamato refrigerante.

Per comprendere come condizionare un capannone, è bene tenere a mente che gli impianti di condizionamento industriale per essere considerati realmente efficaci devono garantire il controllo di alcuni elementi:

  • Temperatura dell’aria;
  • Qualità dell’aria;
  • Movimento;
  • Umidità.

Sistema adiabatico

 

 

Come rinfrescare un capannone industriale

Come è già stato detto all’inizio del presente articolo, lavorare in un ambiente torrido e afoso, può indurre i lavoratori a prestare meno attenzione alla propria attività, inficiando negativamente sul risultato qualitativo del loro lavoro e rischiando talvolta di mettere a rischio la propria sicurezza.

Per comprendere nel dettaglio come raffreddare un capannone, è necessario innanzitutto scegliere un impianto di raffrescamento industriale consono alla situazione e alle esigenze del singolo caso specifico.

In questo senso è fortemente consigliabile considerare alcuni fattori come:

  • La metratura dell’edificio;
  • La dispersione termica;
  • Le ore di utilizzo.

Di seguito vengono descritte alcune delle modalità più efficaci utili a raffrescare ambienti lavorativi di dimensioni rilevanti e, a comprendere più nello specifico come rinfrescare un capannone industriale.

Sistema ventilazione

 

Raffrescamento per capannoni evaporativo

Per rispondere alla domanda “come raffreddare un capannone?”, una delle soluzioni più richieste ad oggi, è costituita dal sistema evaporativo, chiamato anche adiabatico.

Tale sistema è capace di trasformare l’acqua in vapore, ottenendo come risultato finale un ambiente più fresco. Si tratta di un meccanismo in grado di assorbire l’energia dell’aria calda acquisita dall’ambiente, e trasferita all’acqua, trasformandola secondariamente in vapore acqueo.

Come conseguenza, il vapore acqueo restituisce all’aria una percentuale di umidità, la quale permette la diffusione della temperatura di raffreddamento nell’aria.

I raffrescatori adiabatici sono una tecnologia pulita, ecologica e rispettosa dell’ambiente poiché non richiedono l’utilizzo di grandi bacini di evaporazione o prodotti chimici per raffreddare l’aria.

Inoltre, sono ben più economici rispetto ai tradizionali condizionatori che richiedono invece l’impiego di energia elettrica.

Condizionatori industriali

 

Raffrescamento per capannoni con macchina frigorifera

Un altro modo, meno utilizzato ma ugualmente soddisfacente per raffreddare un capannone, è costituito dall’impianto di condizionamento con macchina frigorifera.

L’installazione di una macchina frigorifera in un capannone, per il raffrescamento dello stesso, può aumentare notevolmente la produttività e la qualità della produzione.

Una macchina di questo tipo è essenziale per mantenere temperature basse, capaci di assicurare un ambiente adeguato alla manipolazione di merci, processi di lavorazione e stoccaggio.

Un sistema di questo genere, presenta inoltre la possibilità di essere programmato per offrire tipi di configurazioni differenti in base alle necessità. Essere in grado di regolare la temperatura in un capannone aiuta a massimizzare la produttività ed evitare guasti alle apparecchiature causati da elevate temperature.

Un ulteriore vantaggio dell’utilizzo di una macchina frigorifera in un capannone è che può essere integrata con altri sistemi di raffrescamento, come:

  • ventilatori a soffitto;
  • condizionatori d’aria;
  • moduli evaporativi.

Sistema riflettente

 

Raffrescamento per capannoni con vernici termoriflettenti

Una buona isolazione termica può garantire una maggiore produttività in qualsiasi ambiente lavorativo. Tuttavia, quando i fattori climatici influiscono direttamente su ambienti di lavoro, come i capannoni, è importante adottare misure per prevenire la dispersione di calore.

Come raffreddare un capannone in maniera efficace? Questa risulta essere una domanda molto diffusa. Un modo per raffrescare un capannone è allora quello di applicare le così chiamate “vernici termoriflettenti”.

Le vernici termoriflettenti riflettono la radiazione solare dall’esterno, aiutando a ridurre la temperatura all’interno del capannone durante le calde giornate estive. L’applicazione della vernice termoriflettente è molto semplice ed economica.

Inoltre, la vernice termoriflettente può fornire una straordinaria resistenza all’umidità e può essere facilmente pulita con detergenti domestici leggeri.

L’applicazione di vernici termoriflettenti si presenta come un modo economico e semplice per raffrescare un capannone. Come visto, può infatti offrire diversi benefici, sia di ordine funzionale che estetico.

Noi di Aircon proponiamo una vasta gamma di impianti di condizionamento industriale adatti ad ambienti dalle grandi dimensioni. Siamo una realtà attiva da oltre trent’anni nel settore del raffrescamento e riscaldamento industriale.

Se a fronte delle calde e torride giornate estive la tua domanda è “come raffreddare un capannone”, non esitare a contattarci e richiedi subito un preventivo. Saremo lieti di trovare assieme la soluzione più adatta alle tue esigenze.

ARTICOLI RECENTI

Riscaldamento industriale eco-friendly: zero emissioni nocive

Riscaldamento capannoni industriali: calore ed efficienza in inverno

Sistemi di riscaldamento per palestre: come fare a scegliere?

RISCALDAMENTO INDUSTRIALE

Natri radiandi a gas

Tubi radianti a gas

Piastre radianti elettriche

RAFFRESCAMENTO INDUSTRIALE

Raffrescatori evaportivi fissi

Raffrescatori evaportivi portatili

Ventilatori ed estrattori d’aria

CONDIZIONAMENTO INDUSTRIALE

CONTATTI