Via Molise, 24 – 20085 Locate di Triulzi (MI)

Raffrescatore evaporativo: quale usare negli spazi aperti

raffrescatori evaporativi spazi esterni

 

Dare sollievo alla calura estiva nei grandi spazi commerciali, specie quando si tratta di negozi, magazzini o tendoni di negozi e ristoranti con giardini e tavoli all’aperto, oppure grandi gazebo collegati agli esercizi commerciali, non è molto semplice e soprattutto non è economico se si pensa di utilizzare come rinfrescatori d’aria i grandi condizionatori tradizionali: infatti questi consumano parecchio e disperdere in uno spazio parzialmente aperto, come ad esempio un negozio o ristorante il cui varco d’accesso sia sempre aperto, il fresco ottenuto a caro prezzo, è poco sensato.

In questi casi è meglio utilizzare raffrescatori industriali i cui prezzi sono molto più convenienti, sia sotto l’aspetto del costo delle macchine, sia per quel che riguarda i consumi di elettricità.

Aircon dispone di ottimi rinfrescatori d’aria, impianti di raffrescamento industriale e raffrescatori industriali evaporativi idonei all’utilizzo negli spazi commerciali aperti, specie in quelli molto ampi, dove i prezzi dei raffrescatori industriali sono concorrenziali

 

Rinfescatore d’aria negli esercizi commerciali aperti

Per gli spazi commerciali, mercati, negozi con tendoni e per tutte le attività che hanno spazi aperti come bar e ristoranti (dove spesso rimane un odore di cibo talvolta non gradevole) muniti di giardini interni o parti esterne, nella stagione calda è molto conveniente impiegare un raffrescatore evaporativo.

Diversamente dal condizionatore d’aria tradizionale, il raffrescatore evaporativo è un sistema rinfrescatore d’aria che ha come cuore un raffrescatore ad acqua, quindi più economico ed efficace anche se non produce il freddo del condizionatore d’aria.

 

Negli spazi commerciali aperti si può optare per:

raffrescatori industriali fissi, da parete o da soffitto;

– raffrescatori evaporativi portatili, questi ultimi più versatili perché collocabili al bisogno.

 

In tali ambienti, in estate se si tengono le porte aperte, disponendo di un raffrescatore evaporativo (che è un sistema di raffrescamento adiabatico) il ricambio d’aria sarà continuo e, contrariamente a quanto avviene con i tradizionali condizionatori d’aria, non si pone il problema di disperdere l’aria fresca né di incorrere nel fastidioso (oltre che dannoso sia per i dolori che causa, sia per gli sbalzi di pressione cui sottopone) sbalzo termico in cui gli avventori si imbattono passando da dentro a fuori e viceversa.

 

Raffrescatore evaporativo: come funziona

Si tratta di un rinfrescatore d’aria capace di trattare l’aria che lo attraversa ottenendo:

  • l’abbassamento della la temperatura sfruttando un processo naturale di scambio termico (il raffrescamento adiabatico) meno dispendioso di quello che avviene nel contatto con l’evaporatore dei sistemi di condizionamento d’aria a compressore e gas;
  • abbattere polveri, odori e molte particelle inquinanti in sospensione, che vengono trattenute dall’acqua e da filtri.

Il raffrescamento evaporativo, anche detto raffrescamento adiabatico o raffrescatore ad acqua, sfrutta lo scambio termico tra aria e acqua, che assorbendo il calore evapora. Tale sistema rientra nella categoria dei rinfrescatori ad acqua, proprio perché nel raffrescatore d’aria evaporativo un ventilatore aspira l’aria dall’ambiente e la spinge contro uno speciale pannello evaporante in cellulosa, che viene costantemente mantenuto bagnato da acqua fresca.

 

Il funzionamento può quindi essere sintetizzato così:

  • attraversando gli alveoli impregnati d’acqua del pannello in cellulosa, l’aria cede all’acqua il proprio calore;
  • l’aria si raffredda mentre l’acqua, riscaldata dal calore sottratto all’aria, evapora;
  • l’aria raffrescata viene immessa nell’ambiente.

Inoltre, come avviene negli impianti di raffrescamento industriale, l’aria non è solo rinfrescata, ma risulta anche pulita da polveri e altri elementi in sospensione grazie all’attraversamento del pannello di cellulosa e al contatto con l’acqua, che agglomera le particelle di odori e di sporco, facendole precipitare ed espellendole dal raffrescatore evaporativo.

 

Fresco nei grandi spazi: i raffrescatori industriali

Sebbene nascano come impianti di raffrescamento industriale, i raffrescatori fissi e i raffrescatori evaporativi portatili sono idonei anche all’utilizzo civile e quindi in negozi con spazi aperti, ristoranti, tendoni espositivi, ogni genere di esercizio commerciale e via di seguito.

In queste applicazioni si possono apprezzare i bassi prezzi di raffrescatori industriali e impianti di raffrescamento industriale basati sul raffrescamento adiabatico, in termini sia di bolletta elettrica, sia di costo d’acquisto e di installazione; costi di installazione e messa in opera che divengono bassissimi nel caso dei raffrescatori evaporativi portatili, che rispetto ai raffrescatori fissi hanno il pregio di poter essere collocati senza difficoltà laddove devono essere messi in funzione.

 

Raffrescatori industriali negli spazi aperti: Aircon ha quelli giusti

Se hai bisogno di raffrescare grandi esercizi commerciali dove le porte spesso si aprono o devono restare aperti e appendici esterne con tendoni, di locali aperti al pubblico, contattaci e scoprirai l’ampia offerta di Aircon.

L’azienda di Locate Triulzi, vicino a Milano, propone una vasta scelta di raffrescatori evaporativi portatili e raffrescatori industriali fissi per ogni campo applicativo, anche in ambito civile e commerciale.

 

ARTICOLI RECENTI

Riscaldamento industriale eco-friendly: zero emissioni nocive

Riscaldamento capannoni industriali: calore ed efficienza in inverno

Sistemi di riscaldamento per palestre: come fare a scegliere?

RISCALDAMENTO INDUSTRIALE

Natri radiandi a gas

Tubi radianti a gas

Piastre radianti elettriche

RAFFRESCAMENTO INDUSTRIALE

Raffrescatori evaportivi fissi

Raffrescatori evaportivi portatili

Ventilatori ed estrattori d’aria

CONDIZIONAMENTO INDUSTRIALE

CONTATTI