Via Molise, 24 – 20085 Locate di Triulzi (MI)

Riscaldamento per falegnameria: i vantaggi di adottare i pannelli a infrarossi

pannelli infrarossi riscaldamento

 

Per lavorare bene c’è bisogno di un ambiente confortevole, sempre e comunque. Il freddo, l’aria troppo secca o troppo umida riducono la capacità di concentrazione e fanno realizzare qualsiasi attività peggio. Questo è vero sia per i lavori d’ufficio sia per il settore artigianale. Anzi, soprattutto in quest’ultimo caso.

Il riscaldamento a infrarossi ha consumi ridotti e permette di riscaldare ambienti grandi e piccoli. Grazie alle sue peculiarità è una soluzione ideale per ambienti come quelli della falegnameria, che spesso hanno qualche problema da questo punto di vista. Data l’abbondanza di materiale infiammabile, è infatti impossibile utilizzare le stufe e i sistemi tradizionali rischiano di farti consumare troppo.

Analizziamo insieme nel dettaglio le caratteristiche di questa tipologia di prodotti, cercando di conoscere i buoni motivi per cui sceglierli come riscaldamento per la falegnameria. Ma prima di ogni altra cosa, per iniziare il nostro viaggio alla scoperta del riscaldamento a infrarossi, capiamo come funziona.

 

Sommario:

Riscaldamento per falegnameria: i vantaggi di adottare i pannelli a infrarossi

Riscaldamento a infrarossi, come funziona?

Riscaldare ambienti grandi in modo uniforme

Soluzioni per riscaldare ambienti grandi

Come riscaldare una falegnameria: gli artigiani del legno più felici con i pannelli radianti a infrarossi

Sistemi radianti a parete: vantaggi

Sistemi radianti a soffitto: vantaggi

Riscaldamento a infrarossi e risparmio energetico

L’impatto positivo di un impianto di riscaldamento a infrarossi sulla sostenibilità ambientale

Pannelli radianti infrarossi: opinioni

Aircon: pannelli radianti a infrarossi per il settore artigianale

 

Riscaldamento a infrarossi, come funziona?

La prima cosa da avere ben chiara è che l’obiettivo di un buon sistema di riscaldamento non è aumentare la temperatura. Piuttosto, è mantenere la temperatura all’interno della stanza costante e piacevole. Per stare bene abbiamo infatti bisogno di:

  • respirare aria né troppo umida né troppo secca;
  • camminare su pavimenti tiepidi, che abbiano pressappoco la stessa temperatura dell’aria;
  • maneggiare oggetti tiepidi e non troppo freddi.

Potrebbero sembrare tre punti banali, eppure la trasmissione di calore per convenzione fallisce su tutti e tre i fronti. Come funzionano i classici caloriferi? Attirano l’aria fredda che si trova rasoterra, la riscaldano e la fanno salire verso il soffitto. L’aria calda rimbalza tra le pareti, si raffredda e scende di nuovo. Di conseguenza, i pavimenti tendono a essere freddi e ci sono differenze di temperature marcate nelle varie zone della stanza. Il riscaldamento a infrarossi come funziona, invece?

I pannelli radianti a infrarossi trasmettono il calore a tutti gli oggetti e le superfici della stanza. Di conseguenza, il pavimento è caldo più o meno quanto il soffitto e anche i mobili sono tiepidi. La temperatura è uniforme in tutta la stanza, l’aria è meno secca e c’è un maggiore comfort termico. Maggiore comfort termico significa ambiente di lavoro migliore e maggiore produttività.

 

Riscaldare ambienti grandi in modo uniforme

Grazie alle caratteristiche di cui sopra, i pannelli radianti a infrarossi consentono di riscaldare ambienti grandi in modo uniforme. Pensa a come riscaldare una falegnameria o un capannone: i caloriferi non sembrano una grande soluzione, non è vero? Dovresti metterne tanti e rischieresti di avere zone molto più calde di altre. Anche i consumi si preannuncerebbero notevoli, con conseguenze pesanti anche in bolletta, soprattutto in questa particolare epoca storica contraddistinta da rincari senza precedenti.

Il discorso cambia del tutto se si parla di riscaldamento a infrarossi.

Soluzioni per riscaldare ambienti grandi

Se hai bisogno di riscaldare ambienti grandi, hai diverse soluzioni a disposizione. Puoi scegliere tra nastri, tubi e pannelli radianti a infrarossi. Tutte le opzioni sono facili da montare e da adattare alla forma della stanza e alle tue esigenze. Ad esempio, puoi montare i pannelli a soffitto o a parete, in modo da riscaldare una sola postazione o tutto il laboratorio. In particolare, il riscaldamento a soffitto è uno dei più apprezzati nel settore artigianale, quindi anche in contesti come quello della falegnameria.

A tale proposito è bene che tu sappia che:

  • I pannelli radianti hanno consumi ridotti. Puoi risparmiare fino al 70% di energia rispetto ai sistemi classici.
  • Una volta montati a soffitto, riscaldano senza rubare spazio a chi lavora e alle attrezzature.
  • Se necessario, puoi scegliere di riscaldare solo alcune postazioni lasciando spenti i pannelli nella zona inutilizzata.

Questo vale per tutte le attività artigianali. Vediamo però cosa rende il riscaldamento a infrarossi una soluzione particolarmente indicata come riscaldamento per una falegnameria.

 

Come riscaldare una falegnameria: gli artigiani del legno più felici con i pannelli radianti a infrarossi

 

Trovare come riscaldare una falegnameria è complicato ma necessario. Immagina di essere fuori in inverno e di dover aprire una lattina. La lattina è gelida e tu sei ovviamente senza guanti, per cui anche le tue mani sono gelide. I polpastrelli hanno perso sensibilità e le dita sono rigide, fai fatica a piegarle. Perfino afferrare la linguetta e tirarla è un’impresa. Ora immagina di essere nelle stesse condizioni e di avere tra le mani uno scalpello e un pezzo di legno.

Per fare un buon lavoro, i falegnami hanno bisogno di mantenere le dita mobili e sensibili. Entrambe le cose sono impossibili in un ambiente freddo, nel quale in più le strumentazioni fanno fatica a riscaldarsi. Un termosifone tenderà infatti a riscaldare l’aria ma non gli oggetti all’interno della stanza. Un bel problema per un artigiano. Il riscaldamento per convenzione ha però altre criticità.

Quando si parla di falegnameria, a cosa pensi? Trucioli e polvere di legno ovunque, probabilmente. Con il riscaldamento per convezione l’aria si muove dal basso verso l’alto e viceversa. Questa corrente continua smuove la polvere e alla lunga può provocare disturbi respiratori. Con i pannelli a infrarossi puoi riscaldare anche ambienti grandi senza avere problemi del genere. L’aria rimane immobile e la polvere resta a terra, senza finire nei polmoni dei lavoratori.

 

Sistemi radianti a parete: vantaggi

I sistemi radianti a parete sono tra le soluzioni più efficienti per il riscaldamento degli ambienti a oggi disponibili nel mercato. In genere, si opta per questo tipo di soluzione per questioni di spazio, quindi nei casi in cui la superficie calpestabile non è molto estesa. Per questo motivo, per riuscire a ottenere dei buoni risultati in termini di calore percepito, con questi prodotti sono sfruttate le superfici laterali, perché più ampie.

In concreto, se si decide di adottare una soluzione di questo tipo per riscaldare un capannone o, nel caso specifico trattato nel nostro articolo, una falegnameria, si riesce a estendere il calore prodotto anche alle pareti in cui sono installati i sistemi radianti, con il vantaggio di evitare la formazione di umidità e di muffe.

Altro beneficio garantito dall’uso dei sistemi radianti a parete è dato dal fatto che il calore si distribuisce nell’ambiente circostante in maniera più rapida. Le pareti infatti irradiano il calore più velocemente. Va inoltre detto che una volta che queste ultime hanno raggiunto la temperatura ottimale, sono in grado di mantenere l’ambiente caldo per un tempo più prolungato anche in seguito allo spegnimento dei dispositivi. Come ultimo importante aspetto positivo, i pannelli radianti a parete rendono più agevoli gli interventi di manutenzione rispetto ad altri sistemi di riscaldamento.

 

Sistemi radianti a soffitto: vantaggi

I pannelli radianti a soffitto trasferiscono calore all’ambiente circostante, permettendo il raggiungimento di un adeguato grado di comfort. Sistemi di riscaldamento di questo tipo hanno tra i propri vantaggi:

  • L’assenza di movimenti d’aria;
  • La qualità del comfort;
  • L’uniformità della distribuzione del calore;
  • Il beneficio energetico;
  • L’assenza di sbalzi di temperatura.

Elencando i punti di forza dei sistemi radianti a soffitto vale inoltre la pena soffermarsi sulla loro notevole modularità. Di fatto, questa soluzione si dimostra in grado di integrarsi alla perfezione con la struttura architettonica oltre che con la tipologia di soffitto, anche nei casi in cui quest’ultimo presenti livelli diversi e abbassamenti.

Riscaldamento a infrarossi e risparmio energetico

Senza alcun dubbio, uno dei vantaggi più significativi che si hanno scegliendo i pannelli a infrarossi come soluzione di riscaldamento per una falegnameria si riscontra nel forte risparmio energetico ottenibile. Si stima che il riscaldamento a infrarossi consumi fino a due volte meno energia rispetto ai sistemi a gas tradizionali.

Da un evidente risparmio energetico deriva per forza di cose un correlato risparmio economico, con tagli in bolletta più che tangibili. A beneficiarne è ovviamente il bilancio finale delle imprese. Non a caso, i pannelli radianti a infrarossi ottengono opinioni decisamente positive nei più svariati contesti operativi, tanto che cresce via via il numero di aziende che opta per tali sistemi come modalità per riscaldare ambienti grandi, come ad esempio capannoni industriali ma non solo.

pannelli infrarossi riscaldare falegnameria

L’impatto positivo di un impianto di riscaldamento a infrarossi sulla sostenibilità ambientale

Nel momento in cui si parla delle possibilità di risparmio energetico derivanti dall’utilizzo dei pannelli radianti a infrarossi, conviene inoltre soffermarsi su un altro aspetto anch’esso decisamente di rilievo. Ci riferiamo alla sostenibilità ambientale. Il periodo storico che stiamo attraversando è infatti contraddistinto dalle più grave crisi ambientale mai conosciuta dal nostro Pianeta.

Gli effetti devastanti del surriscaldamento globale e degli interconnessi cambiamenti climatici a oggi in corso sono noti a chiunque, ormai. Aumento delle precipitazioni intense, incremento della percentuale di cicloni tropicali violenti, crescita dell’aridità e della siccità, declino dei ghiacciai e della copertura nevosa, perdita di biodiversità sono solo alcune delle innumerevoli tragiche conseguenze del Global Warming e del Climate Change.

Altrettanto noto è il fatto che la prima vera causa scatenante del surriscaldamento globale si possa rintracciare nell’aumento smisurato dei gas serra in atmosfera, in primis della anidride carbonica o CO2 che dir si voglia. La sovra-immissione di anidride carbonica in atmosfera deriva essenzialmente dall’uso dei combustibili fossili, necessari per l’alimentazione degli impianti per la produzione di energia, per riscaldamento e per i trasporti. Da quanto abbiamo detto, si deduce con una certa facilità come il risparmio energetico costituisca la strategia primaria per porre freno al fenomeno a oggi in atto.

L’intera società è chiamata in prima linea a fornire il proprio contributo. Tra le varie azioni possibili, l’efficientamento energetico degli edifici pubblici e privati oltre che delle unità produttive come industrie e capannoni rappresenta uno degli obiettivi più impattanti.

Chiunque adotti una tipologia di impianto di riscaldamento capace di supportare il risparmio energetico offre il suo significativo contributo. Sotto questo punto di vista, l’adozione di soluzioni come i sistemi radianti per riscaldare ambienti professionali quali i grandi capannoni industriali contribuisce a fare la differenza e non di poco. In gioco c’è la salvaguardia del nostro Pianeta e il futuro stesso dell’umanità. Non dimentichiamolo.

 

Pannelli radianti infrarossi: opinioni

Tutto ciò che abbiamo illustrato nel nostro articolo ci permette di intuire che scegliere un impianto di riscaldamento innovativo come può esserlo quello gestito con dei pannelli radianti a infrarossi rappresenti un’eccellente opzione.

Questo vale in particolar modo nei casi in cui si abbia a che fare con ambienti di notevoli dimensioni, come capannoni industriali. Va tuttavia precisato che questa tipologia di sistemi di riscaldamento risulta idonea anche in contesti più piccoli, ottimizzando per ovvi motivi l’impianto a seconda degli spazi da gestire. Il risultato sarà sempre più che positivo.

Facciamo quindi un rapido riassunto del perché i pannelli radianti a infrarossi raccolgono opinioni così entusiaste tra i falegnami:

  • Non causano scintille, pericolosissime in un ambiente pieno di materiale infiammabile;
  • È possibile anche montarli sul soffitto, dove non danno fastidio;
  • Riscaldano l’ambiente in modo uniforme;
  • Riscaldano anche la strumentazione;
  • Non provocano movimenti di polveri;
  • Consumano poco così da consentire tagli corposi in bolletta;
  • Sono soluzioni sostenibili a supporto della salvaguardia ambientale e del nostro Pianeta.

Nel momento in cui ci si interroga su come riscaldare una falegnameria, quelli appena elencati sono tutti punti su cui riporre la massima attenzione. Grazie ai pannelli radianti a infrarossi, i falegnami potranno portare a termine il loro lavoro in maniera ottimale, circondati dal massimo grado di comfort.

 

Aircon: pannelli radianti a infrarossi per il settore artigianale

Se stai cercando un modo per riscaldare la tua falegnameria o un capannone, Aircon ha la soluzione adatta alle tue esigenze. Siamo una realtà di Locate di Triulzi, in provincia di Milano, specializzata in sistemi di riscaldamento e di raffreddamento per aziende. Siamo in grado di offrirti una vasta gamma di pannelli radianti a infrarossi, da montare a soffitto o a parete. Abbiamo anche una serie di soluzioni alternative, pensate per rispondere alle esigenze di piccoli e grandi artigiani.

Se desideri valutare il costo di un nostro intervento, chiedi un preventivo senza impegno. Se desideri ulteriori informazioni sui nostri servizi, invece, chiamaci o mandaci una mail. Siamo a tua completa disposizione per mettere la nostra esperienza a supporto della tua impresa

 

ARTICOLI RECENTI

Riscaldamento industriale eco-friendly: zero emissioni nocive

Riscaldamento capannoni industriali: calore ed efficienza in inverno

Sistemi di riscaldamento per palestre: come fare a scegliere?

RISCALDAMENTO INDUSTRIALE

Natri radiandi a gas

Tubi radianti a gas

Piastre radianti elettriche

RAFFRESCAMENTO INDUSTRIALE

Raffrescatori evaportivi fissi

Raffrescatori evaportivi portatili

Ventilatori ed estrattori d’aria

CONDIZIONAMENTO INDUSTRIALE

CONTATTI