Via Molise, 24 – 20085 Locate di Triulzi (MI)

Sistemi di riscaldamento industriale: detrazioni 2022. Le cose importanti da sapere

 

Anche per l’anno 2022, l’Agenzia delle Entrate ha confermato l’Ecobonus 2022, ovvero la possibilità di usufruire di specifiche agevolazioni per il riscaldamento industriale e per gli acquisti effettuati entro il 31 dicembre, a patto che siano rispettate alcune dettagliate condizioni.

Ma cosa c’entra l’Ecobonus 2022 con i sistemi di riscaldamento per capannoni industriali? Il legame tra i due, ovvero tra riscaldamento e detrazioni fiscali, è forte e chiaro: l’Ecobonus 2022 prevede sgravi e agevolazioni per chi adotta soluzioni innovative volte al risparmio energetico, sia in ambienti domestici, sia in ambienti lavorativi.

Cerchiamo quindi di scoprire insieme più nel dettaglio cosa si prevede per i sistemi di riscaldamento industriale sul fronte delle detrazioni 2022, con un focus sugli incentivi per impianti radianti.

 

Sommario:

Sistemi di riscaldamento industriale: detrazioni 2022. Le cose importanti da sapere

Riscaldamento e Detrazioni fiscali: le agevolazioni per riscaldare i grandi ambienti industriali

Agevolazioni per il riscaldamento industriale: l’Ecobonus 2022 in pillole

– Riscaldamento e Detrazioni Fiscali 2022: gli adempimenti richiesti

Riscaldamento e Detrazioni Fiscali 2022: i soggetti destinatari

– Riscaldamento e Detrazioni Fiscali 2022: il bonifico parlante

Riscaldamento e Detrazioni fiscali: l’irraggiamento elettrico a basso consumo

Pannelli radianti a infrarossi per il riscaldamento industriale

6 Vantaggi dei Pannelli radianti a infrarossi

Pannelli a raggi infrarossi per il riscaldamento industriale

Vantaggi dei pannelli radianti a infrarossi

Incentivi per impianti radianti: i migliori prezzi da Aircon

 

Riscaldamento e Detrazioni fiscali: le agevolazioni per riscaldare i grandi ambienti industriali

L’Agenzia delle Entrate permette, tramite Ecobonus, di ottenere una detrazione Irpef del 65% su tutti gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

L’obiettivo è ovviamente quello di stimolare una maggiore attenzione verso la salvaguardia dell’ambiente, promuovendo nel contempo l’adozione di soluzioni più funzionali volte al risparmio energetico.

Senza dimenticare che adottare adeguati e innovativi sistemi di riscaldamento, come ad esempio i sistemi a irraggiamento elettrico a basso consumo, i pannelli radianti a infrarossi o  le caldaie per capannoni industriali consente una notevole ottimizzazione delle risorse utilizzate con conseguente riduzione dei costi di gestione sostenuti.

 

Agevolazioni per il riscaldamento industriale: l’Ecobonus 2022 in pillole

Come già anticipato, l’Ecobonus persegue 2 obiettivi principali:

  1. ridurre i consumi energetici dei nostri edifici;
  2. sorpassare i combustibili fossili, passando a fonti più ecologiche.

In linea generale, le detrazioni fiscali riconosciute corrispondono a una detrazione Irpef sulla spesa sostenuta: l’Agenzia delle Entrate restituisce, su un periodo di 10 anni, una percentuale – che può essere pari al 50% oppure al 65% in funzione dell’intervento eseguito – scalandola dalle tasse future in più rate annuali.

I massimali di spesa per il risparmio energetico previsti dall’Ecobonus 2022 sono variabili in base alla tipologia di intervento.

Importante sottolineare che la detrazione spetta indistintamente nel caso di prima e seconda casa, e così via.

 

– Riscaldamento e Detrazioni Fiscali 2022: gli adempimenti richiesti

Per poter usufruire dell’agevolazione fiscale sul risparmio energetico, è necessario:

  • l’invio della comunicazione ENEA, adempimento che tutti i cittadini/imprese/condomini devono espletare per poter usufruire delle detrazioni fiscali;
  • la garanzia da parte di un tecnico che verifichi la corrispondenza dell’intervento ai requisiti richiesti dalla legge.

L’invio dovrà avvenire entro 90 giorni dal termine dei lavori di riqualificazione energetica, in modalità telematica sul sito ENEA.

Tutta la documentazione raccolta, compresa la dichiarazione a firma del tecnico incaricato, andrà poi consegnata al proprio consulente fiscale/CAF entro la data di presentazione della dichiarazione dei redditi.

Incentivi per riscaldamento

 

Riscaldamento e Detrazioni Fiscali 2022: i soggetti destinatari

In linea generale, possono usufruire della detrazione tutti i contribuenti assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef), residenti o meno nel territorio dello Stato.

L’agevolazione spetta ai proprietari degli immobili ma anche ai titolari di diritti reali/personali di godimento sugli immobili oggetto degli interventi e che ne sostengono le relative spese. Parliamo pertanto di:

  • proprietari o nudi proprietari;
  • titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie)
  • locatari (affittuari) o comodatari;
  • soci di cooperative divise e indivise;
  • imprenditori individuali, per gli immobili non catalogati come beni strumentali o merce;
  • soggetti – come specificato nell’art. 5 del Tuir – che producono redditi in forma associata alle stesse condizioni previste per gli imprenditori individuali.

Infine, se la spesa per i lavori è sostenuta da più soggetti, dovranno essere indicati nome-cognome-codice fiscale delle persone interessate alla detrazione fiscale.

 

– Riscaldamento e Detrazioni Fiscali 2022: il bonifico parlante

Questo è un punto fondamentale per poter richiedere le agevolazioni fiscali previste dall’Ecobonus 2022: le detrazioni Irpef vengono riconosciute solamente a chi effettua il pagamento mediante bonifico parlante.

“Bonifico parlante” significa che la causale del bonifico deve rispettare una precisa formula imposta dall’Agenzia delle Entrate e che è la seguente:

“Riqualificazione energetica (articolo 1, commi 344-347, legge 296 / 2006. – Pagamento fattura n. ___ del___ a favore di ___ partita Iva ___C.f. beneficiario detrazione_________”.

Interessante notare che molte banche hanno già predisposto dei bonifici pre-compilati disponibili nella maggior parte dei servizi di home banking.

 

Riscaldamento e Detrazioni fiscali: l’irraggiamento elettrico a basso consumo

Riscaldare ambienti di grandi dimensioni comporta costi di gestione e manutenzione elevati oltre che un dispendio oneroso di energia, soprattutto se si dispone di sistemi di riscaldamento per capannoni industriali obsoleti.

Per tale motivo, l’Agenzia delle Entrate incentiva la riduzione degli sprechi e promuove l’adozione di forme alternative di energia offrendo la possibilità di usufruire di detrazioni fiscali fino al 65%, per tutti coloro che scelgono sistemi innovativi a basso consumo energetico.

In particolare, le detrazioni fiscali previste per gli interventi di riqualificazione energetica interessano:

  • la riqualificazione energetica di edifici esistenti, per una spesa massima di 100.000,00 Euro;
  • interventi effettuati sull’involucro di edifici esistenti (per esempio pareti, finestre, tetti e pavimenti), per una spesa massima di 60.000,00 Euro;
  • installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda, per una spesa massima di 60.000,00 Euro;
  • interventi – riconosciuti dal 2015 – di acquisto e posa in opera di schermature solari, per una spesa massima di 60.000,00 Euro;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione ad aria o ad acqua, per una spesa massima di 30.000,00 Euro;
  • dal 2008, sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di pompe di calore ad alta efficienza o impianti geotermici a bassa entalpia, per una spesa massima di 30.000,00 Euro;
  • dal 2012, sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria, per una spesa massima di 30.000,00 Euro;
  • dal 2015, acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili, per una spesa massima di 30.000,00 Euro.

È importante tenere presente che la detrazione su una fornitura o posa non è cumulabile con altre agevolazioni fiscali previste per i medesimi interventi: in altre parole, sono cumulabili i massimali ma realizzati su lavorazioni differenti.

Inoltre, le detrazioni non valgono in caso di nuove costruzioni, ampliamenti o demolizione e ricostruzione.

Nello specifico dei capannoni industriali, le agevolazioni fiscali non sono quindi cumulabili sullo stesso sistema di riscaldamento per capannoni industriali.

Scegliere quindi di riscaldare ambienti grandi con nuovi sistemi comporta solo ed esclusivamente un vantaggio per l’azienda, sia in termini economici, sia in termini di risorse energetiche utilizzate.

Sistemi come quello a irraggiamento elettrico a basso consumo permettono, ad esempio, una diffusione di calore molto più omogenea, localizzata solo dove serve, senza spreco di risorse, garantendo al contempo un adeguato comfort lavorativo ai dipendenti.

 

Pannelli radianti a infrarossi per il riscaldamento industriale

 

Grazie ai sistemi sempre più all’avanguardia, oggi è possibile riscaldare ambienti grandi senza necessariamente dover sostenere spese onerose. Questo obiettivo diviene ancora più semplice grazie alle agevolazioni per il riscaldamento industriale, come gli specifici incentivi per impianti radianti.

Rispetto alle classiche caldaie per capannoni industriali, i sistemi a irraggiamento elettrico a basso consumo sono oggi i più quotati dalle aziende perché offrono rapporto qualità/prezzo ottimo sotto tanti punti di vista e contemporaneamente migliorano il benessere di coloro che lavorano all’interno dell’azienda.

Diversi sono i sistemi a irraggiamento disponibili sul mercato: dai nastri radianti a gas ai tubi radianti a gas fino ai pannelli a raggi infrarossi.

La scelta dei pannelli radianti a infrarossi dipende dalle necessità dell’azienda: nel caso in cui non sia fondamentale riscaldare ambienti grandi in tutte le aree, è possibile optare per i pannelli radianti – a parete o a soffitto – che garantiscono un basso consumo energetico, usufruendo quindi delle Agevolazioni Fiscali previste.

Se confrontato con le tradizionali caldaie per capannoni industriali, il riscaldamento a zone offerto dai pannelli radianti a infrarossi offre un ulteriore vantaggio. Una simile tipologia di impianto di climatizzazione permette anche di ridurre in maniera sostanziale la dispersione termica, così da limitare l’impatto ambientale. Grazie alla tecnologia basata sugli infrarossi, il calore emesso viene assorbito dai corpi presenti senza nuocere ai dipendenti dell’azienda.

Ideali per riscaldare aree di lavoro specifiche sono i pannelli radianti a parete o a soffitto: essendo strumenti modulari essi possono essere facilmente smontati e riciclati. Infine, nonostante l’efficienza e la qualità del riscaldamento a infrarossi, i prezzi sono estremamente convenienti rispetto ai sistemi tradizionali.

Rivolgendoti ad Aircon, troverai non solo prodotti della migliore qualità ma reperirai anche tutte le informazioni sugli incentivi per impianti radianti, riuscendo così a effettuare un acquisto a misura della tua impresa. Conta quindi sulla nostra esperienza nel settore per conoscere da vicino tutti i dettagli sui sistemi di riscaldamento industriale e sulle detrazioni 2022!

 

6 Vantaggi dei Pannelli radianti a infrarossi

I vantaggi legati all’utilizzo dei pannelli radianti a raggi infrarossi come sistemi di riscaldamento per capannoni industriali sono molteplici:

  • temperature desiderate raggiunte in pochi minuti;
  • calore omogeneo e direzionabile laddove serve;
  • basso consumo energetico;
  • buona integrazione in ambienti diversi;
  • facile installazione;
  • bassi costi di manutenzione.

 

Pannelli a raggi infrarossi per il riscaldamento industriale

Grazie ai sistemi sempre più all’avanguardia, oggi è possibile riscaldare ambienti grandi senza dover sostenere spese onerose.

Gli strumenti a irraggiamento elettrico a basso consumo sono i più quotati dalle aziende perché offrono un risparmio energetico/economico e migliorano il benessere di coloro che lavorano all’interno dell’azienda.

Esistono diversi prodotti creati con tale tecnologia. Alcuni esempi: i nastri radianti a gas, i tubi radianti a infrarossi e i pannelli a raggi infrarossi.

La scelta dei pannelli radianti a infrarossi dipende dalle necessità dell’azienda: nel caso in cui non sia fondamentale riscaldare ambienti grandi in tutte le aree, è possibile optare per i pannelli radianti – a parete o a soffitto – che garantiscono un basso consumo energetico, così da poter usufruire delle Agevolazioni Fiscali previste.

Il riscaldamento a zone consentito dai pannelli radianti a infrarossi permette di ridurre in maniera sostanziale la dispersione termica, così da limitare l’impatto ambientale. Grazie alla tecnologia basata sugli infrarossi, il calore emesso viene assorbito dai corpi presenti senza nuocere ai dipendenti dell’azienda.

Ideali per riscaldare aree di lavoro specifiche sono i pannelli radianti a parete o a soffitto: essendo strumenti modulari essi possono essere facilmente smontati e riciclati. Nonostante l’efficienza e la qualità del riscaldamento a infrarossi, i prezzi sono estremamente convenienti rispetto ai sistemi tradizionali.

 

Vantaggi dei pannelli radianti a infrarossi

I vantaggi provenienti dalla disposizione dei pannelli a raggi infrarossi per il riscaldamento industriale sono molteplici:

  • Temperature desiderate raggiunte in pochi minuti;
  • Calore omogeneo;
  • Basso consumo energetico;
  • Buona integrazione in ambienti diversi;
  • Facile installazione.

Per approfondire la questione utilità ed economicità derivante dai sistemi di riscaldamento innovativi per capanni industriali, vi consigliamo l’articolo “Tutto sui pannelli radianti infrarossi: opinioni e consigli”.

 

Incentivi per impianti radianti: i migliori prezzi da Aircon

 

Cosa rientra nel bonus riscaldamento

 

L’azienda Aircon di Locate di Triulzi (in provincia di Milano) si occupa della produzione e della vendita di sistemi di riscaldamento e raffrescamento per capannoni industriali.

Interessata alla creazione di sistemi innovativi a basso consumo, Aircon dispone di prodotti per il riscaldamento a infrarossi a prezzi decisamente convenienti.

Riconoscendo i costi onerosi che un’azienda deve supportare per raffrescare o riscaldare ambienti grandi, questa realtà offre diverse opzioni in base alle esigenze di ciascun cliente. Inoltre l’azienda si occupa dell’installazione e della manutenzione degli impianti forniti.

Aircon è costantemente impegnata per garantire ai propri clienti prodotti all’avanguardia, di qualità ed efficienti, proponendo i migliori sistemi di riscaldamento per capannoni industriali presenti oggi sul mercato.

I nostri sistemi di riscaldamento a irraggiamento si distinguono in 2 categorie principali:

  • Sistemi a gas, alimentati da gas metano o GPL
  • Sistemi elettrici.

(Approfondisci la conoscenza dei nostri sistemi per riscaldamento a irraggiamento a gas ed elettrico).

Decidere di sostituire definitivamente strumenti ormai obsoleti con sistemi a irraggiamento, incluso l’elettrico a basso consumo, è un cambiamento rivoluzionario per la propria azienda per ottenere:

  • un risparmio energetico fino al 70% in più rispetto a un sistema tradizionale;
  • la possibilità di riscaldare grandi ambienti a zone senza perdita di omogeneità;
  • un sistema ecologico, che consuma meno e quindi inquina meno;
  • un sistema salutare, poiché non muove aria e polvere;
  • un sistema che richiede una manutenzione minima, facile ed economica.

Senza dimenticare che:

  • le spese di gestione si ridurranno grazie al risparmio energetico previsto dall’irraggiamento;
  • è possibile usufruire delle Agevolazioni Fiscali previste dall’Ecobonus 2022, concesse per la riqualificazione energetica;
  • comfort e benessere per i lavoratori sono garantiti, migliorando di conseguenza la produttività.

Se ancora non hai fatto il salto di qualità, affrettati e usufruisci quanto prima delle agevolazioni per il riscaldamento industriale.

Contattaci per avere ulteriori informazioni sui prodotti offerti dalla nostra realtà.  Non te ne pentirai e noterai la differenza

Aircon garantisce professionalità e puntualità nella consegna grazie alla presenza di un team altamente qualificato. Puoi anche scegliere di richiedere un preventivo sul nostro form, per assicurarti i migliori sistemi di riscaldamento a infrarossi, a prezzi altamente competitivi.

ARTICOLI RECENTI

Riscaldamento industriale eco-friendly: zero emissioni nocive

Riscaldamento capannoni industriali: calore ed efficienza in inverno

Sistemi di riscaldamento per palestre: come fare a scegliere?

RISCALDAMENTO INDUSTRIALE

Natri radiandi a gas

Tubi radianti a gas

Piastre radianti elettriche

RAFFRESCAMENTO INDUSTRIALE

Raffrescatori evaportivi fissi

Raffrescatori evaportivi portatili

Ventilatori ed estrattori d’aria

CONDIZIONAMENTO INDUSTRIALE

CONTATTI